Pensieri Preziosi, il giappone protagonista alla Rassegna internazionale di oreficeria

Pensieri Preziosi, il giappone protagonista alla Rassegna internazionale di oreficeria

PADOVA – Così vicino così lontano, contemporaneità e tradizione nel gioiello d’Autore giapponese per rassegna internazionale Pensieri Preziosi.

È stata inaugurata a Padova la quattordicesima edizione di Pensieri Preziosi, rassegna internazionale di oreficeria e ricerca sul gioiello, quest’anno dedicata al Giappone, curata da Mirella Cison Nalotto.

01 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Mari Ishikawa
01 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano opere di Mari Ishikawa
02 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Mari Ishikawa
02 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano un’opera di Mari Ishikawa
03 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Mari Ishikawa
03 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano opere di Mari Ishikawa

La sfida era verificare se, nella contaminazione di culture che appartiene al contemporaneo, la matrice della cultura giapponese ancora potesse emergere. E così è stato e le quattro artiste presentate hanno fatto affiorare delle suggestioni profondamente legate al mondo Orientale. Molti i temi che sono comparsi: innanzitutto il riferimento alla natura, come momento di perfezione alla quale l’uomo solo può ambire. Poi la tecnica del filo, lavorazione che appartiene alla tradizione, ma che è anche simbolo e metafora di molte situazioni contemporanee. E ancora la ricerca dell’armonia e del ritmo dove il processo è anche più importante dell’oggetto stesso. Non per ultimo tra i soggetti emersi la complessità concentrata nel gioiello che supera l’ergonomia tradizionale ed entra in rapporto con il corpo in modo del tutto personalizzato.

04 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Mikiko Minewaki
04 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano un’opera di Mikiko Minewaki
05 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Mikiko Minewaki
05 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano opere di Mikiko Minewaki
06 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Mikiko Minewaki
06 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano un’opera di Mikiko Minewaki

Temi importanti che sono stati declinati nelle quattro poeticità esposte. In ordine di età anagrafica: Kazumi Nagano (1946) con le interpretazioni del filo sottile e della carta intrecciata; Mari Ishikawa (1964) nel cui lavoro la lacca e la carta giapponese si combinano alle perle e all’argento; Mikiko Minewaki (1967) che taglia, decostruisce e riassembla in forma di gioielli oggetti che appartengono al quotidiano;  Sayumi Yokouchi (1971) che, con un approccio minimale, traduce la propria definizione di paesaggio in spille e pendenti.

07 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Kazumi Nagano
07 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano opere di Kazumi Nagano
08 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Kazumi Nagano
08 Mostra Pensieri Preziosi 14, opere di Kazumi Nagano
09 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano lavori di Sayumi Yokouchi
09 Mostra Pensieri Preziosi 14, in primo piano un’opera di Sayumi Yokouchi

A completare la mostra, il prezioso catalogo con i testi di Luisa Bazzanella Dal Piaz, Mirella Cison Nalotto, Nicoletta Pavan e Alessandra Zabbeo che hanno inquadrato in modo puntuale le tematiche affrontate dalle quattro protagoniste, offrendo una chiave di lettura attenta e rivelatrice degli artefatti presenti nell’esposizione.

Pensieri Preziosi 14

24/11/2018 – 03/02/2019

Oratorio di San Rocco, via Santa Lucia, Padova

info: 0498753981

Roberto Zanon

Già prima della laurea in architettura, mi sono occupato del progetto dei prodotti fino a farlo diventare una professione. Poi con gli anni ho iniziato ad insegnare la progettazione tridimensionale – anche in giro per il mondo –  ed ora è questa la mia attività principale. Sono fortunato; all’Accademia di Belle Arti di Venezia tengo il corso di Design e questo mi permette di sviluppare assieme agli studenti i progetti che realmente mi interessano. Negli ultimi anni ho conseguito un diploma in oreficeria e un Phd in design. Da molti anni collaboro con diverse riviste occupandomi di allestimento e di design.
Roberto Zanon

Leave a Reply

Your email address will not be published.