Teatro EuropAuditorium: Facciamo Scena

Al via la Stagione 2016/2017 con lo slogan Facciamo Scena il Teatro EuropAuditorium  inaugura la sua 41° stagione proponendosi  in una nuova veste grafica e una programmazione che prevede spettacoli davvero entusiasmanti.

Teatro EuropAuditorium: Facciamo Scena

«Facciamo scena perché il teatro  non è solo un luogo fisico dove si assiste a uno spettacolo, ma è uno spazio vivo dove la passione degli artisti si intreccia con le emozioni degli spettatori. Sul palco ed in platea. Nell’era della comunicazione 2.0, dove la tecnologia ci connette dappertutto e in ogni momento, questo “laboratorio del pensiero” da vivere insieme è un valore imprescindibile» (Filippo Vernassa, EuropAuditorium).

Con le parole di Filippo Vernassa, direttore artistico del Teatro EuropAuditorium, si è aperta la conferenza stampa per presentare la stagione del teatro più grande della regione. Posto all’interno del Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna, con le sue 1.348 poltrone, il Teatro EuropAuditorium la scorsa stagione ha visto un sensibile incremento di pubblico del +12%. Nella stagione 2015/16 gli spettatori sono stati infatti 59.784 con una media sostanziosa di ben 1.128 spettatori a replica.
Gli spettacoli e gli eventi internazionali che vanno dalla danza al musical, dalla comicità ai grandi show e alla musica dal vivo saranno gli elementi cardine della nuova stagione teatrale che anche quest’anno si ripropone ricca, variegata e soprattutto caratterizzata ancora da un’alta qualità artistica nelle proposte, esibendo nel contempo nomi di importante levatura.

LA STAGIONE

Sarà la DANZA ad aprire la stagione 2016/2017 con uno spettacolo che è in tournée mondiale da 25 anni. Parliamo degli STOMP, il gruppo più famoso di ballerini-percussionisti-attori-acrobati in grado di trasformare in musica e in danza persino il rumore urbano. Dopo essersi esibiti nei più importanti festival e teatri del mondo e dopo i sold-out di Londra e delle maggiori città europee, gli Stomp saranno in Italia, a Bologna, dal 28 al 30 ottobre.
Un altro appuntamento da non perdere sarà quello con la danza classica nel periodo natalizio. Il 20 dicembre andrà in scena lo spettacolo di Natale per antonomasia ormai, ritorna Lo Schiaccianoci con le musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij e la direzione del Maestro Amedeo Amodio. Uno dei titoli più amati dal pubblico di tutto il mondo che non si dovrà perdere per un insieme di ragioni: una lettura testuale approfondita e le coreografie firmate da uno dei più grandi coreografi contemporanei internazionali e il riallestimento con scene e costumi di Emanuele Luzzati.

Uno spazio importante sarà dedicato ai COMICI – Dopo il sold out della scorsa stagione Enrico Brignano, dal 24 al 27 novembre, presenterà a Bologna il suo nuovo spettacolo Enricomincio da me, uno spettacolo nel quale attraverserà 30 anni di successi partendo dagli anni dell’immancabile gavetta sino alla notorietà attuale.
L’anno in corso chiuderà con uno spettacolo attesissimo le sere del 30 e il 31 dicembre saranno quelle in cui Virginia Raffaele, con  Performance, porterà in scena le sue maschere più famose da quella di Belen Rodriguez a quelle del ministro Maria Elena Boschi e della criminologa Roberta Bruzzone. Qua e là, tra le maschere, in scena apparirà anche Virginia stessa che, interagendo con le sue creature, sarà come una sorta di narratore e ci svelerà il suo essere o non essere. La sera di capodanno il brindisi di mezzanotte,  come ormai di consueto, sarà offerto dal celebre Gino Fabbri Pasticcere.
Il 28 e il 29 gennaio il grande Arturo Brachetti presenterà Solo il suo nuovo spettacolo. Nella casa dei sogni di Arturo Brachetti tutto sarà possibile. Il più grande trasformista al mondo  ritorna con un nuovo grande show internazionale in cui farà sognare il pubblico con le sue abilità di trasformista e le tante discipline acquisite nel corso della sua lunga carriera, dal sand painting al laser show oltre a tante altre novità confluite in un grande spettacolo. Dal 3 al 5 marzo Alessandro Siani e Christian De Sica saranno  invece i protagonisti de Il Principe abusivo. Dopo il successo cinematografico del film che ha segnato il debutto da regista di Siani, arriva l’adattamento teatrale con Christian De Sica nel ruolo del ciambellano di corte con la presenza di Elena Cucci nel ruolo della principessa.

Dal 1975 però il segno distintivo del Teatro EuropAuditorium è sicuramente il MUSICAL, il teatro è sia casa del musical che della commedia musicale di riferimento a Bologna come in Emilia-Romagna.   Anche quest’anno i più attesi saranno in scena qui. Si comincia il 17 e il 18 dicembre con il pluripremiato musical campione d’incassi a Broadway e nel West End londinese Jersey Boys, la vera storia dell’italo americano Frankie Valli e dei Four Seasons che, appena ventenni, scrissero delle canzoni, interpretate anche da celebrità della musica tra cui The Temptation, Diana Ross & The Supreme, i Muse, i Killers, Mina e Gloria Gaynor, dando origine a un sound unico e vendendo oltre 175 milioni di dischi in tutto il mondo. Dal 6 all’8 gennaio il musical dei musical, Sister act, che vanta nel cast la madrilena Belia Martin, l’attore e conduttore tv Pino Strabioli e special guest Suor Cristina. Venticinque i brani scritti dal premio Oscar Alan Menken, (autore delle musiche di “La Bella e la Bestia”, “La Sirenetta” e “Aladdin”) e le liriche tradotte da Franco Travaglio coinvolgeranno il pubblico in una storia incalzante e divertente tra gangster e novizie, inseguimenti, colpi di scena, rosari e paillettes verso un finale davvero elettrizzante. La grande partitura di George Gershwin di Un americano a Parigi, un musical ispirato al  film omonimo di Vincent Minnelli,  andrà in scena il 14 e il 15 gennaio. Fedele al plot cinematografico racconta le vicende di Gimmy (Michele Carfora), pittore americano ed ex soldato, nella Parigi anni ’50. Mentre il 4 e il 5 febbraio sarà impossibile non farsi contagiare da La febbre del sabato sera, con la regia di Claudio Insegno, che ritorna in una nuova veste proprio in occasione del 40° anniversario dell’uscita della pellicola divenuta ormai un cult. La musica  dei Bee Gees, suonata rigorosamente dal vivo farà da sfondo alle avventure del giovane e scatenato Tony Manero nonché della sua voglia di riscatto sociale.
Infine l’8 e 9 aprile la stagione si chiuderà con uno dei più acclamati musical Hair, in scena questa volta, al Teatro Il Celebrazioni, un musical che celebra la rivoluzione culturale e sessuale degli anni ’60 lanciando un messaggio universale di pace tra gli uomini.

La sezione MUSICA vedrà Il 3 dicembre Francesco Guccini protagonista di Incontro con Francesco Guccini, il ritorno sul palco de “Il Maestrone” sarà non per cantare ma per raccontare attraverso  i suoi testi siano libri o canzoni le vicende italiane dal dopoguerra ai giorni nostri  i suoi libri, i suoi miti, le sue origini e le sue ispirazioni. A coronare la serata un concerto de I MUSICI, i musicisti che hanno accompagnato Guccini nella sua lunga carriera di concerti.  Sarà poi il 13 dicembre che riavremo il coro gospel più famoso d’America l’Harlem Gospel Choir, che quest’anno propone un concerto-omaggio alla più nota cantante pop del mondo: Adele. Il Coro ha cantato in passato per il Presidente Obama, la famiglia Reale inglese, Nelson Mandela, Elton John, Papa Giovanni Paolo II e all’International Broadcast Memorial per Michael Jackson.
Il 21 dicembre Ornella Vanoni e Paolo Fresu saranno insieme in un evento unico, Ornella Vanoni & Paolo Fresu – L’arte e l’incontro. Continua così il dialogo tra Ornella Vanoni e il suo pubblico a cui si aggiunge Paolo Fresu. Le tappe Italiane di questo appuntamento saranno solo due, Bologna e Milano.

 LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

La vendita dei nuovi abbonamenti parte già da lunedì 12 settembre presso la biglietteria del Teatro EuropAuditorium e online sul circuito Vivaticket.

Quest’anno le tipologie di abbonamento sono 4

  • Abbonamento THAT’S ALL: 8 spettacoli fissi
  • Abbonamento THAT’S LIFE: 5 spettacoli fissi + 1 a scelta
  • Abbonamento THAT’S MUSICAL: 5 spettacoli fissi
  • Abbonamento COME TOGETHER: (in vendita solo dal 19 al 24 settembre) 3 spettacoli a scelta del Teatro EuropAuditorium + 3 a scelta del Teatro Il Celebrazioni

Gli abbonati del Teatro EuropAuditorium potranno inoltre godere di una tariffa speciale, laddove sia prevista, per gli spettacoli non inseriti nel loro abbonamento e per gli spettacoli in scena al Teatro Il Celebrazioni.

Sarà possibile acquistare i biglietti per i singoli spettacoli a partire da lunedì 26 settembre presso le biglietterie del Teatro EuropAuditorium (Piazza Costituzione, 4 Bologna tel. 051.372540) e del Teatro Il Celebrazioni (Via Saragozza, 234 Bologna tel. 051.4399123), presso i consueti punti vendita di Bologna e provincia e online presso i circuiti Vivaticket e Ticketone.

Si riconferma, per il terzo anno consecutivo, la fortunata iniziativa della TEA Card, la tessera promozionale gratuita del Teatro EuropAuditorium, rilasciata ad ogni acquisto, che dà la possibilità di ottenere riduzioni sui biglietti della stagione.

Biglietteria Teatro Europaditorium, Piazza costituzione 4, Bologna.

Aperta dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19

Info-line 051 – 37 25 40 – www.teatroeuropa.itinfo@teatroeuropa.it

PARCHEGGIO

Da quest’anno, in aggiunta al parcheggio di Piazza della Costituzione, sarà attiva una nuova area parking ubicata alle spalle del teatro ed accessibile da via Calzoni, con una capacità massima di 100 posti auto al costo di € 5,00 per l’intera durata dello spettacolo.

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.