Una villa sede della creatività ed eleganza maschile

Per celebrare il legame tra tradizione, innovazione, creatività ed eleganza, nel rispetto del patrimonio culturale ed architettonico della città di Roma, Gaetano Aloisio sceglie come luogo per il suo atelier Villa Malta, ad un passo da via Veneto, simbolo della Dolce Vita e del buon gusto italiano. Gli abbiamo chiesto come  mai l’apertura di uno store in un luogo così particolare ed unico: << Ho scelto una location storica e prestigiosa, nel cuore della Capitale, che si sposi con lo stile e l’eleganza che contraddistingue da sempre il mio lavoro. Questo è solo il primo passo di un progetto ambizioso, in cui credo molto. Il mio obiettivo è poter offrire sempre il massimo alla nostra Clientela> Spiega Gaetano Aloisio. E’ questa la filosofia su cui il Maestro fonda il suo lavoro, portato avanti con impegno e passione fin dal 1991. Oggi, le sue creazioni, rigorosamente Made in Italy, attente a porre il cliente al centro di ogni cosa, sono apprezzate in tutto il mondo, in una selezionata clientela composta da volti noti del jet set internazionale, da sceicchi,  businessman e capi di Stato Internazionali che apprezzano la sua capacità di valorizzare l’alta sartoria italiana. Gaetano Aloisio  ha scelto da sempre un modo di lavorare innovativo e insieme contemporaneo che affonda le sue radici nella tradizione e si riflette nelle creazioni del Maestro Sarto. C’è la fattura sartoriale di un tempo e la selezione dei materiali più pregiati e all’avanguardia. Items ben lontani dalle ottiche dei mass marketing, espresse nella grande attenzione per il dettaglio e la perfezione dell’esecuzione, unite alla spiccata sensibilità prodotta dall’esperienza,  rendendo l’abito unico nel suo genere. Bastano ago e filo, guidati dal suo tocco, per tradurre l’eleganza in un capo non solo su misura ma irripetibile. Il risultato è infatti una creazione per un “solo” uomo dove anche il  minimo particolare viene elaborato con la più sapiente cura artigianale e l’attenzione tipiche della migliore sartoria italiana, dando vita ad un guardaroba dove l’eleganza si coniuga con il lusso e l’esclusività per riflettere la personalità di chi lo indossa e interpretarla al meglio.
Sicuramente una scelta ardita che va apprezzata, quella di investire in un Paese, ed una città, dove lo scintillio del lusso è decisamente appannato e le previsioni di ripresa economica svaniscono giorno dopo giorno. Ma probabilmente il segreto è proprio credere nelle pecculiarità dell’arte sartoriale italiana. E’ per questo che gli facciamo i nostri migliori auguri per un successo internazionale tutto nostrano.

Gaetano Aloisio

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.