Voce del Verbo Moda

Voce del Verbo Moda

Lunedì 15 ottobre prenderà il via “Voce del Verbo Moda”, progetto ideato dal Circolo dei Lettori di Torino e dedicato a esplorare il mutevole fenomeno della moda, rinnovando la testimonianza  del legame che unisce l’azienda del Gruppo Miroglio al territorio.
“Voce del Verbo Moda” propone uno sguardo riflessivo sul tema della moda attraverso il dialogo con scrittori, stilisti e imprenditori ma anche reading, mostre e lezioni di stile. Il Gruppo Miroglio partecipa al calendario ponendo l’accento sulle forme e le pratiche di integrazione e contaminazione tra la moda e l’arte contemporanea, da tempo al centro dell’evoluzione  dell’azienda che ha cercato di coniugare il lavoro con la cultura d’avanguardia.  All’interno del Circolo dei Lettori sarà possibile ammirare gli abiti realizzati nel corso del Workshop creativo “Elena Mirò. Art & Fashion”, durante il quale dodici stilisti emergenti sono stati invitati a realizzare delle creazioni originali ispirandosi all’opera “La notte barbara” dell’artista Pinot Gallizio.
Elena_miroglio-208x300Lunedì 15 ottobre, nel corso della serata di inaugurazione della manifestazione, Carlo Callieri ed  Elena Miroglio, rispettivamente Presidente ed Executive Vice President del Gruppo Miroglio, interverranno in occasione dell’incontro “Quando l’arte incontra l’industria” per presentare il progetto sperimentale Metri d’Arte, nato dalla sinergia tra i designer dell’Ufficio Stile Miroglio Textile e tre artisti chiamati a realizzare tessuti ispirati al tema del sogno.  Mercoledì 17 ottobre, nell’ambito del ciclo di incontri “Storie d’impresa”, dedicato a dare voce agli imprenditori e ai manager del fashion Made in Italy, Marta Sannito, Brand Manager di Caractère racconterà la storia e l’evoluzione di questo marchio attraverso gli anni ’90 e il primo decennio del secolo.
Venerdì 19 ottobre, si parlerà di femminilità e curve con le giornaliste Daniela Fedi e Lucia Serlenga, autrici del libro “Curvy. Il lato glamour delle rotondità” (Mondadori), per svelare i segreti che rendono glamour e felici tutte le taglie morbide. Nel corso della giornata di venerdì 19, inoltre, le clienti che entreranno nei negozi Elena Mirò e Caractère di Torino troveranno una personal shopper a propria disposizione per valorizzare stile e carattere nella scelta del migliore outfit.

Qualche info in più sul Gruppo Miroglio

Con un fatturato consolidato 2011 di 1.042 milioni di euro e oltre 13.000 dipendenti, il Gruppo Miroglio, fondato nel 1947, è una grande impresa internazionale, leader nel settore tessile – abbigliamento, attiva in Italia e nel mondo con 49 società in 34 paesi e oltre 2.100 negozi monomarca. Nel settore della moda femminile il Gruppo Miroglio crea, produce e distribuisce le collezioni di 9 marchi ed è presente in due segmenti di mercato: Fast Fashion con i marchi Motivi, Oltre e Fiorella Rubino; Prêt-à-porter con i marchi Caractère, Diana Gallesi e Sym (per quanto riguarda le linee regolari), Elena Mirò, Luisa Viola e Per Te by Krizia (per le linee “morbide”). La divisione abbigliamento conta su una rete distributiva di 6.000 clienti multimarca, 1.600 negozi  monomarca, 100 outlet e una significativa presenza nei principali department store. Nel settore tessile, con cinque stabilimenti produttivi, il Gruppo Miroglio propone sviluppi di prodotti particolarmente sofisticati, strutturati principalmente su tre linee merceologiche: Tessuti, Filo e Filati, Carta Transfer e Film Tecnici. Core business della divisione tessuti è il Comparto Stampa, attraverso il quale il Gruppo è leader in Europa. Attualmente il Gruppo Miroglio ha all’attivo due joint venture, di cui una in Cina (con Elegant Prosper) e una in Turchia (con Gruppo Ayaydin), entrambe al 50%.

 

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque