Il Teatro Umberto fa le cose in grande per la nuova stagione

Il Teatro Umberto fa le cose in grande per la nuova stagione

ROMA – Spazio ai giovani, alle donne e ai grandi ritorni e debutti dei maestri per la nuova stagione. Una ricetta che ha tutte le premesse per fare qualcosa di importante nel palcoscenico romano.

La nuova stagione del Teatro Umberto si sviluppa quest’anno attraverso un doppio binario: il lato comico d’autore da una parte, un nostro punto di forza da sempre e dall’altra, uno spazio dedicato a un pubblico giovane. Il nostro intento è quello di formare e raccogliere il bacino giovanile e per farlo vogliamo mettere in campo tutti i generi legati a questa parte di pubblico”. Si potrebbe riassumere così il progetto della Sala Umberto per la stagione 2018/19, attraverso le parole dell’ottimo Alessandro Longobardi, direttore del teatro da ben 17 anni.

Si potrebbe sì, ma non si renderebbe merito in maniera completa a un programma che sembra promettere davvero bene per l’anno venturo.

Il Teatro Umberto è un teatro comico, irriverente e divertente e soprattutto mai banale. L’ha dimostrato in questi anni, riuscendo con un budget non paragonabile ai grandissimi palcoscenici romani, a tenere testa alla grande e proponendo sfide difficili e rischiose ma sempre riuscite.

E allora andiamolo a vedere in dettaglio questo programma. Saranno 19 gli spettacoli in tutto, 19 spettacoli che cercano come detto di coinvolgere tutte le età. Grande spazio alle donne, ai progetti speciali e al teatro ragazzi, filone davvero atteso.

Ad aprire i battenti, a settembre, sarà lo spettacolo dal titolo “Non si uccidono così anche i cavalli?” , remake del romanzo di Mc Coy, riadattato in quest’occasione da Giancarlo Fares. “Dopo il successo di La Bal avviamo voluto creare un progetto di continuità di lavoro con i giovani – spiega Fares – Il testo è un gioco al massacro, un ritratto spettacolare e terribile sul mondo dello spettacolo che diventa una critica ai reality, un affresco sulla Grande Depressione quando si comprava l’anima delle persone”.

Di ritorni illustri all’Umberto quest’anno ce ne saranno eccome. La Sala ospiterà infatti la nuova creazione di Paolo Rossi dal titolo “Il re anarchico e fuorilegge di Versailles” e il nuovo spettacolo di Carlo Buccirosso, “Colpo di Scena”. Attesissimi poi, per il genere drammaturgico contemporaneo, i 3 spettacoli di Riccardo Rossi, “L’amore è un gambero”, “That’s live” e “Viva le Donne”, in rapida successione a partire da febbraio.

Teatro Umberto 2018/19
Enzo Iacchetti, tra i grandi protagonisti della stagione 18/19

E se l’attesa per i ritorni cresce, anche quella per i debutti non fa sconti. Si esibirà per la prima volta al Teatro Umberto il mitico Enzo Iacchetti, con “Libera nos domine”. Lo spettacolo è dedicato e ispirato a Gaber, Jannacci e Jacques Brel e propone proiezioni e monologhi alla scoperta di canzoni sconosciute del repertorio. E ancora, il one man show di Flavio Insinna ne “La macchina di felicità spettacolo” e il “Mille voci tonight show” del bravissimo Francesco Cicchella, diretto addirittura Gigi Proietti in un el dorado di imitazioni e proiezioni.

Non vi basta? Volete qualcosa di più tradizionale? Nei primi mesi del 2019 potrete assistere al classico per eccellenza con “L’importanza di chiamarsi Ernesto” testo chiave di Oscar Wilde diretto e in questo caso da Bruni e Frongia.

Capitolo donne. Tanto spazio, davvero. Si parte con Valentina Lodovini e il suo “Tutta casa letto e chiesa” rifacimento del famoso spettacolo di Dario Fo e Franca Rame. Attesissimo!

C’è poi il nuovo spettacolo di Gabriella Greison “Cinque donne del sud”, il One Woman Show di Francesca Reggiani, “DOC – Donne di origine controllata” e ancora tanti altri.

Infine il cantante Simone Cristicchi, che con il suo “Manuale di Volo per uomo” interpreta un quarantenne rimasto bambino, con un problema preoccupante: qualunque cosa guardino i suoi occhi – dal fiore di tarassaco cresciuto sull’asfalto, ai grandi palazzi di periferia – tutto è stupefacente, affascinante, meraviglioso!

Insomma, Un teatro eclettico, mai banale e indirizzato ai giovani. Ci sarà da divertirsi!

Teatro Umberto 2018/19
Immagini della conferenza stampa di presentazione.

INFO

BOTTEGHINO

Indirizzo
Via della Mercede, 50 – 00187 Roma

Prenotazioni

Telefono
06 6794753

Orari
Da lunedì a venerdì: 11.00 – 20.00
Sabato: dalle 12.00 – 20.00
Domenica: riposo

Sito

Be Sociable, Share!

Redazione

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.