Pedro Almodòvar regista del desiderio

Pedro Almodòvar regista del desiderio

ACCADE OGGI –  Auguri al regista premio Oscar Pedro Almodòvar che oggi, 24 settembre, compie 72 anni. Dal 21 settembre sugli schermi italiani il suo ultimo lavoro Strange way of life con Etan Hawke e Pedro Pascal.

Pedro, Pedro Pedro Pe …. Verrebbe da intonare come la celebre canzone di Raffaella Carrà per augurare Buon compleanno al geniale, visionario, anticonformista, paradossale regista di Tutto su mia madre, Pedro Almodòvar. Se voleste invece sapere tutto su di lui basterebbe vedere il bellissimo Dolor y Gloria. La pellicola che rappresenta un po’ il suo amarcord,  con il  magnifico Antonio Banderas, in una interpretazione memorabile nel ruolo del regista in crisi (una sorta di alter ego dello stesso Almodòvar), mentre a Penelope Cruz è affidato quello dell’amata madre. E’ naturalmente una realtà che si mescola con la finzione come spiega il regista

Il desiderio e la finzione cinematografica sono parti fondamentali del racconto …. La finzione e la vita sono due facce della stessa medaglia e la vita include sempre dolore e desiderio.

Mentre scrivo tengo fra le mani uno dei miei libri più amati. Il volume di Frédéric Srauss Pedro Almodòvar, tutto su di me (Cahiers du cinéma- Lindau). E’ il desiderio la chiave di lettura del suo cinema, leggo e cito

Desiderio di colui che ha voluto diventare cineasta negli anni settanta.. Desiderio forzatamente solitario, che traccia il proprio solco, stimola un movimento, accompagnato da altri desideri e che non smette di acuirsi, di affermarsi.

E’ già sugli schermi dal 21 settembre il suo ultimo lavoro Strange Way of Life, il cortometraggio western con Ethan Hawke e Pedro Pascal. Presentato all’ultima edizione del  festival di Cannes e recentemente  in anteprima italiana al Festival di Film di Villa Medici a Roma. Ancora una storia di desiderio negato. ma non si può sfuggire alla sua legge.

Ethan Hawke protagonista di Strange way of life

Le foto sono tratte dal profilo IG del Festival di Cannes

Anna Maria Di Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published.