Giovedì d’estate al MANN: tra arte e musica

Giovedì d’estate al MANN: tra arte e musica

NAPOLI – Da giovedì 2 agosto, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, sempre attento a coinvolgere cittadini e turisti nelle sue brillanti iniziative artistiche, inaugura una nuova rassegna: Una sera al Museo. Giovedì d’estate al MANN, sono frutto dell’ideazione e coordinamento di Lucia Emilio e Miriam Capobianco.

Ogni giovedì, a partire dalle 19.30, i visitatori godranno della possibilità di visitare il MANN con un ticket speciale di appena 2 euro, per mezzo del quale potranno ammirare la bellezza delle celebri collezioni che il Museo ospita, visitare le esposizioni temporanee – Ercolano e Pompei. Visioni di una scoperta; MANNHero, gli eroi del mito dall’antichità a Star Wars; Autarchia di Aron Demetz, la cui esposizione è stata prorogata fino al 30 agosto; Il metallo dei gladiatori. Vedere toccare capire; Opere di Pierre Peyrolle – e prendere parte agli eventi di carattere culturale previsti dal programma.


Giovedì 2 agosto, avranno luogo gli incontri in due turni (20.30 – 21.30) Dietro le quinte. I laboratori di restauro in diretta (prenotazioni al Servizio Educativo, tel.: 0814422328) attraverso cui conoscere da vicino il delicato lavoro che riporta i reperti artistici al loro antico splendore. Alle 21.00, Miriam Capobianco condurrà una visita guidata volta a ripercorrere la Storia di una collezione: il Gabinetto degli oggetti osceni.

Il MANN si fa, inoltre, spazio di contaminazione, così che poesia, immagini e musica si incontrino, giovedì 9 agosto. Alle 20.00, gli avventori assisteranno alla proiezione del video fotografico Impronte di Annamaria Laneri che, insieme alla chitarra e all’oud di Sergio Esposito, presterà la voce a un reading molto speciale.
Alle 21.00, nelle sale del MANN, i visitatori potranno viaggiare tra il blues e il jazz, passando per i classici del rock, con Caravan. La musica viaggia in collezione, il concerto della cantante Alice V. Bever e del chitarrista e compositore Sergio Esposito.

Il giovedì 16 agosto, alle 21.00, le sinfonie intramontabili e sempiterne del Mare nostrum incontreranno il folclore maliano nel concerto dedicato a La voce dei griot dal Mali al Mediterraneo, con Loredana Carannante, Bifalo Kouyate, Sergio di Leo ed Ousman Sanou.

Giovedì 23 agosto, alle 21.00, ancora un appuntamento musicale a cura del MANN e del Conservatorio San Pietro a Majella: il concerto Monk-ey 5tet. Atmosfere Jazz del Novecento. Previsto poi, per il 30 agosto, il gran finale in occasione del quale il MANN saluterà l’estate a ritmo di swing, con la performance della Uanema Swing Orchestra.

Antonia Storace

Leave a Reply

Your email address will not be published.