Non voglio cambiare pianeta: Jovanotti in Sud America in bicicletta

Non voglio cambiare pianeta: Jovanotti in Sud America in bicicletta

MONDO – Il cantante è in missione per conto di RaiPlay. Il viaggio è stato fatto tra gennaio e febbraio, nel momento in cui in Italia scoppiava l’emergenza Coronavirus.

Continua sulla piattaforma RaiPlay il viaggio di Jovanotti in Sud America per un’impresa in bicicletta da 4 mila chilometri. Il docu-trip dal titolo “Non voglio cambiare pianeta” racconta le fatiche, gli incontri e le avventure vissute dal cantante toscano nella Panamericana che unisce Cile e Argentina.

Il viaggio è stato fatto tra gennaio e febbraio, nel momento in cui in Italia scoppiava l’emergenza coronavirus. Il cantante al rientro in Italia “Ho fatto un viaggio in bicicletta nell’altra parte del mondo per cercare un po’ di isolamento nella natura – ha dichiarato sui social – sono tornato e il mondo era un altro. Mi sono trovato dentro a un altro isolamento, questa volta obbligato dalla natura stessa. Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro, e sono tornato impreparato a questo presente, ma ripensando a quei 4000 km a pedali mi rendo conto che neanche uno è andato perduto, perché mai come oggi è chiaro a tutti che la nostra vita è un grande viaggio pericoloso nell’ignoto, anche stando chiusi in casa”.

Un momento di solitudine che Lorenzo Cherubini ha voluto condividere con il pubblico. Prima attraverso i canali social, poi sulla piattaforma digitale della Rai, a cui è possibile accedere anche senza registrazione per vedere i contenuti extra e backstage. Così Jovanotti ha raccontato le tappe del suo viaggio “È il racconto di un viaggio in bicicletta risalendo la costa del Cile fino al deserto di Atacama poi le Ande poi l’Argentina – ha scritto su Facebook –  il nord e la pampa giù fino a Buenos Aires”.

Un nuovo record per lui, che già nel 2017 aveva compiuto un’altra impresa ciclistica di 3 mila km in Nuova Zelanda dal titolo “Vado a farmi un giro”. Il nuovo documentario racconta le avventure vissute e panorami ammirati accompagnate da parole e musica, che hanno ispirato il suo viaggio da solo su una bicicletta per mandare un messaggio d’amore verso il nostro pianeta.

Da tempo Lorenzo Cherubini viene richiesto in tv, ma la sua risposta è secca.Con RaiPlay abbiamo deciso di realizzare questa “serie tv” adesso, di non tenerla ferma, per avere sulla piattaforma un contenuto inedito, leggero, sorprendente, che può far piacere a qualcuno che in queste settimane ha voglia di qualcosa di diverso e di nuovo, il primo docutrip musical-avventuroso”. Un vero “gioco del mondo” quello tenuto da Jovanotti come il titolo di un suo brano contenuto nell’album “Safari”.

 

Federica Virgillito

Leave a Reply

Your email address will not be published.