Le donne di Quentin. I migliori personaggi femminili del cinema di Tarantino

Le donne di Quentin. I migliori personaggi femminili del cinema di Tarantino

ITALIA – C’era una volta a Hollywood, uno dei film più attesi dell’anno, arriva finalmente al cinema. Tra gli argomenti più in voga legati alla pellicola, le accuse a Tarantino di non riservare il giusto spazio al character di Margot Robbie. Ma sarà davvero così? Ecco una carrellata di personaggi rimasti nell’immaginario popolare tutti al femminile del regista di Pulp Fiction.

Bionde, brune, afroamericane, caucasiche o asiatiche. Grintose, emancipate, feroci, vendicative. Sono le donne di Quentin Tarantino, personaggi sempre sfaccettati, tanto vulnerabili quanto forti e affascinanti, personaggi decisivi per la riuscita dei suoi film. Altro che sesso debole, le crazy girl del regista più amato degli ultimi 30 anni non hanno nulla da invidiare alle loro controparti maschili, anzi, spesso si dimostrano più capaci e determinate.

In numerose occasioni, Quentin è stato accusato di misoginia. Ultima quella rivolta al regista a Cannes con l’accusa di aver dedicato pochissimo spazio a Margot Robbie (Sharon Tate in C’era una volta a Hollywood) nel suo ultimo film. Sarà vero? Lo vedremo al cinema! Chi accusa però, probabilmente si ferma alle apparenze. Che siano pistolere, spadaccine o angeli dalla brutale vena violenta, Tarantino non ha mai strizzato l’occhio ad un contesto cinematografico esclusivamente maschile (fatta eccezion per Le Iene, primo film) anzi.

Margot Robbie nei panni della compianta Sharon Tate nel nuovo film di Quentin Tarantino, “C’era una volta a Hollywood”

I personaggi femminili del regista di Pulp Fiction, non sono le Elena di Troia di turno o le sposine in pericolo create solo per essere salvate dall’aitante forzuto. No, le donne, nei film di Tarantino non sposano nessun cliché. Combattono, uccidono, ingannano e non gli viene risparmiato nulla (ma proprio nulla!) perché se un uomo rimedia un occhio nero, perché non deve rimediarlo anche una donna?

LE DONNE DI QUENTIN: ECCO I CHARACTER CHE CI SONO RIMASTI NEL CUORE

E allora, in concomitanza con l’uscita del nono film del regista americano, C’era una volta a Hollywood, dove vedremo la bellissima Margot Robbie nei panni della musa di Quentin, abbiamo selezionato i migliori 10 personaggi femminili della filmografia del 2 volte premio Oscar.

10) Lady Von Hammersmark: interpretata da Diane Kruger

LE DONNE DI QUENTIN
Le donne di Quentin: Diane Kruger

Da attrice tedesca di alto profilo a spia filo americana durante la seconda guerra mondiale. La storia della Von Hammersmark ricorda, con le dovute differenze, quella di Marlene Dietrich. Sensuale, astuta, capace di improvvisare quando le cose si mettono male, la Von Hammersmark è un personaggio interessantissimo del film Bastardi senza Gloria. Peccato che si imbatta nel Cacciatore di Ebrei… troppo forte e tremendo per chiunque!

9) Abernathy, Zoe, Lee e Kim: interpretate da Rosario Dawson, Zoe Bell, Mary Elizabeth Winstead e Tracie Thoms in “Grindhouse – a prova di morte”

Le donne di Quentin
Le donne di Quentin: Rosario Dawson, Zoe Bell, Mary Elizabeth Winstead e Tracie Thoms

Non le provocate… Altrimenti? Altrimenti si arrabbiano. Le ragazze di Grindhouse sono tanto belle (soprattutto Rosario) quanto pericolose. Ne sa qualcosa Stuntman Mike (Kurt Russel) stalker pazzo e sadico che uccide tutte le sue vittime facendole salire a bordo di una chevrolet modificata e provocando incidenti stradali. Ciò che colpisce delle 4 ragazze del secondo episodio del film (il primo un po’ più debole) è la sensualità unita allo spirito di coesione. Sono sì personaggi molto sexy e piccanti, ma allo stesso tempo realistici e portano lo spettatore a empatizzare con loro, sotto tutti i punti di vista.

8) O-Ren Ishi: interpretata da Lucy Liu in Kill Bill

le donne di quentin
Le donne di Quentin: Lucy Liu

Altro personaggio riuscitissimo in Kill Bill. Ishi è una guerriera sorridente rigorosamente in kimono. Non lasciatevi però ingannare dalla sua bellezza tutta orientale, perché Ishi è un killer con centinaia di delitti efferati alle spalle, molti di questi avvenuti in precoce età. Un personaggio non troppo sfaccettato ma di indubbio impatto, con uno stile di lotta passato alla storia. Memorabile è infatti il combattimento con Beatrix che vedrà l’americana prevalere per un soffio.

7) Yolanda: interpretata da Amanda Plummer in “Pulp Fiction”

Le donne di Quentin: Amanda Plummer

Nonostante sia un character relativamente marginale, il personaggio di Yolanda è rimasto nell’immaginario di tutti. In Pulp Fiction, la Plummer interpreta una rapinatrice inesperta che, insieme al fidanzato Tim Roth, improvvisa una rapina in un fast food all’ora di pranzo. I due però incappano nei “clienti sbagliati” perché si ritrovano in uno stallo alla messicana con Vincent e Jules  (Travolta e Samuel L Jackson). Dell’interpretazione di Amanda Plummer, ricordiamo indelebilmente la violenza, la tensione nervoso, intervallata da quel soprannome “coniglietta” che il suo compagno le affibbia anche nei momenti più pericolosi.

6) Daisy Domergue: interpretata da Jennifer Jason Leigh in “The Hateful Eight”

le donne di quentin
Le donne di Quentin: Jennifer Jason Leigh

Brutalizzata e picchiata talmente tanto da muovere pesanti accuse a Quentin Tarantino per il suo penultimo film, “The Hateful Eight”. La verità però è che Daisy Domergue, fuggiasca condannata a morte, non ha nulla da invidiare in quanto a pericolosità agli uomini del film. Daisy non è una donna gestibile, è pericolosa, brutta e sporca, così come gli uomini che la circondano, tanto da avere in serbo per loro una vendetta senza eguali. E’ senza dubbio uno dei character più riusciti e funzionali dell’intera pellicola, una pellicola sottovalutata inspiegabilmente dalla critica.

5) Shosanna Dreyfus: interpretata da Mélanie Laurent in “Bastardi senza gloria”

Le donne di Quentin: Mélanie Laurent

Apparentemente angelica, questa donna tarantiniana nasconde (e come ti sbagli?) dentro di sé una sete di violenza senza eguali. Dopo essere sfuggita alla furia del comandante delle SS Hans Landa (il magnifico 2 volte Oscar Christoph Waltz) che l’ha erroneamente lasciata andare dopo aver sterminato la sua famiglia, Shosanna fugge a Parigi, dove si reinventa come proprietaria di una sala cinematografica. Aspetta in silenzio, fino al momento decisivo per sferrare la sua tremenda vendetta che la porterà, addirittura, a organizzare un attentato per uccidere Adolf Hitler. Anche in questo caso, un personaggio a metà tra la ferocia e la vulnerabilità (l’incontro dopo anni con il cacciatore di ebrei ve lo ricordate? Una scena memorabile!).

4) Elle Driver: interpretata da Daryl Hannah in Kill Bill

le donne di quentin
Le donne di Quentin: Daryl Hannah

La nemica numero uno di Beatrix in Kill Bill è sicuramente Elle, killer professionista ingaggiata da Bill per uccidere la sua ex moglie. Nonostante sia meschina, spregevole e desideri da sempre la morte per sua mano di Beatrix, Elle prova una forte ammirazione per l’abilità della rivale e non la nasconde. Daryl Hannah, nonostante una carriera non proprio esaltante, ci regala qui la performance della vita, mostrandoci la più feroce delle vipere, con benda da pirata sull’occhio, accompagnata sempre da un iconico e affascinante tema musicale a fischio. Dopo Beatrix, è forse lei il personaggio più riuscito del film.

3) Jackie Brown: interpretata da Pam Grier in “Jackie Brown”

Le donne di Quentin: Pam Grier

Un personaggio complesso e sfaccettato come pochi nella filmografia di Quentin. Jackie è la protagonista del quarto film di Tarantino. Hostess di giorno, affiliata ai malavitosi di notte, Jackie non ha paura di fronteggiare killer o criminali e nonostante viva in un contesto puoi pagarla cara con un minimo errore, non rinuncia a momenti di estrema vulnerabilità e romanticismo. Nonostante il film non abbia raggiunto i picchi geniali di Pulp Fiction, è chiaro vedendo il film, che la pellicola debba molto del suo successo all’originalità di questo personaggio femminile.

2) Beatrix Kiddo, interpretata da Uma Thurman in Kill Bill

Le donne di Quentin: Uma Thurman

L’eroina contemporanea per eccellenza. Beatrix è una combattente straordinaria, capace di maneggiare qualsiasi arma e di uccidere qualsiasi essere vivente sulla terra. E’ inarrestabile, tanto da sopravvivere addirittura ad una chiusura forzata all’interno di una bara. Il tutto, unito al fascino irresistibile di Uma Thurman. Che dire? Quella tuta gialla è diventata qualcosa di più che un semplice vestito per ognuno di noi. La storia di Beatrix è profonda come poche. Beatrix cerca vendetta perché derubata dal suo ex marito di farsi una vita alle sue condizioni. Terribilmente, donna, terribilmente guerriera e unica protagonista femminile della filmografia di Quentin.

1) Mia Wallace, interpretata da Uma Thurman in Pulp Fiction

Le donne di Quentin: Uma Thurman

Non ce ne voglia Beatrix Kiddo, ma è Mia il miglior personaggio femminile della cinematografia di Quentin. Troppe le scene iconiche, troppe le espressioni e gli aforismi entrati di diritto a far parte della storia del cinema. Quel twist con Vincent Vega (Travolta) la teoria sul silenzio e ancora la sequenza dell’overdose d’eroina, rappresentano i momenti più iconici dell’intero corpus tarantiniano. Mia è una donna profondamente imperfetta, che fa i conti con il suo fascino e la sua posizione “privilegiata” di moglie del boss, ma allo stesso tempo conserva un’aura di pericolo e follia. Mia è troppo pericolosa per averci a che fare, ma troppo attraente per essere ignorata.

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

16 Responses to "Le donne di Quentin. I migliori personaggi femminili del cinema di Tarantino"

  1. Lamberto Cantoni
    Lamberto   21 Settembre 2019 at 11:01

    La mia preferita è Daryl Hannah, anche se ammetto si tratti di una scelta difficile: tutti i personaggi femminili di Tarantino sono indovinati e le attrici brave e convincenti. Ovviamente non ho ancora visto l’ultima che ha diretto ovvero Margot Robbie/Sharon Tate. Ma credo che non mi deluderà.

    Rispondi
    • Paolo Riggio
      Paolo Riggio   30 Settembre 2019 at 12:40

      Daryl Hannah è davvero un character straordinario Lamberto!

      Rispondi
  2. Dario Esposito   30 Settembre 2019 at 12:41

    Paolo ti è piaciuto C’era una volta a Hollywood?

    Rispondi
    • Paolo Riggio
      Paolo Riggio   30 Settembre 2019 at 12:51

      L’ho trovato uno dei film più deboli di Tarantino. Ovviamente il livello resta ottimo, ma mi aspettavo qualcosa di più. La scena finale però è straordinaria anche se non basta per rendere la pellicola straordinaria!

      Rispondi
  3. Fredo   30 Settembre 2019 at 12:41

    La numero uno è Beatrix Kiddo!

    Rispondi
  4. Giulia   30 Settembre 2019 at 12:42

    Mia Wallace non si batte, classifica giustissima! Avrei inserito anche la tassista di Pulp Fiction, Esmeralda Villalobos!

    Rispondi
  5. Ubaldo   30 Settembre 2019 at 12:43

    senza dubbio Beatrix. Più difficile la scelta tra le non protagoniste ma direi O-Ren degna rivale della Sposa.

    Rispondi
  6. Francinesixxx96   30 Settembre 2019 at 12:43

    Beatrix! Punto!

    Rispondi
  7. Valdo   30 Settembre 2019 at 12:44

    Per me dura lotta fra Pam Grier-Jackie Brown e Jennifer Jason Leigh-Daisy Domergue.

    Rispondi
    • Paolo Riggio
      Paolo Riggio   30 Settembre 2019 at 12:50

      E’ una bella lotta 🙂

      Rispondi
  8. Roberto Becchi   30 Settembre 2019 at 12:45

    Sinceramente penso che Tarantino abbia più personaggi femminili tosti di quelli maschili.

    Rispondi
    • Paolo Riggio
      Paolo Riggio   30 Settembre 2019 at 12:49

      I personaggi femminili di Tarantino sono davvero particolari!

      Rispondi
  9. Pierl   30 Settembre 2019 at 12:46

    Amo la Von Hammersmark!

    Rispondi
  10. Matilde   30 Settembre 2019 at 12:47

    I miei preferiti sono Beatrix Kiddo (estremamente ovvio che sarebbe la numero 1) Mia Wallace e Jackie Brown. Mi piace anche Elle Driver (anche se è una puttana, ma adoro il combattimento di lei e Beatrix quando strappa l’altro occhio)

    Rispondi
  11. Giulia Calca   30 Settembre 2019 at 12:48

    Daisy Domergue is the best!

    Rispondi
  12. Lionello10   30 Settembre 2019 at 12:49

    A Tarantino piace usare gli stessi attori nei suoi film.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.