A teatro Le preziose ridicole da Molière tra satira e varietà

A teatro Le preziose ridicole da Molière tra satira e varietà

ROMA- Al teatro Sala Umberto dal 26 al 30 marzo  lo spettacolo da Molière Le preziose ridicole. L’adattamento  è di Stefano Artissunch. Interpreti Benedicta Boccoli e Lorenza Mario.

Il punto di partenza dello spettacolo è la commedia di Molière del 1659 che attraverso le due protagoniste ridicolizza e critica la società del tempo. Nell’adattamento di Stefano Artissunch siamo invece nella Roma degli anni ’40. In un periodo quindi storicamente difficile segnato dalla guerra e da una propaganda che nasconde e occulta miseria e orrore. Il mondo del varietà diventa quasi uno spazio a sé non toccato da questo dramma. Il regista ci spiega così le sue intenzioni

Un momento dello spettacolo Le preziose ridicole da Molière

La messa in scena si allinea con il testo di Moliere, il Prezioso è Lo Spettacolo, Lo Show dove comici e cantanti provinciali lottano per essere all’altezza delle proprie ambizioni e per mostrare il sogno che li abita. Gli attori della vicenda sono tutti perdenti e fanno tenerezza per la smania di rimanere empatici con i personaggi che portano in scena. Questa loro ostentata empatia li conduce in realtà in una dimensione drammatica-ridicola per loro ma molto divertente per il pubblico che ride della situazione insostenibile e della sua risoluzione. Come non cogliere in tutto ciò il parallelismo con la nostra società dove i social network offrono a tutti l’opportunità e l’illusione di essere al centro di un mondo senza i quali non esisterebbero. Una società delle apparenze dove le persone di qualità sanno tutto senza aver mai imparato nulla, ovvero credono di sapere ed è questo l’errore

Protagoniste dello spettacolo sono Benedicta Boccoli e Lorenza Mario  rispettivamente  Caterina e Maddalena attrici  d’avanspettacolo. Sono loro le Preziose del titolo. Apprezzate e corteggiate per i loro numeri divertenti e coinvolgenti, ma finiranno per essere vittime di due corteggiatori da loro inizialmente umiliati. Le due  rivelano così la loro ingenuità e fragilità. Uno spettacolo musicale arricchito anche da molte canzoni come Milord, Ma L’Amore No, Maramao Perché Sei Morto, Amore Baciami e tanto altro.

Benedicta Boccoli e Lorenza Mario a teatro nello spettacolo tratto da Molière Le preziose ridicole

 

Sala Umberto 26- 30 marzo

Le preziose ridicole con

Benedicta Boccoli e Lorenza Mario

Regia, adattamento ed ideazione scenografica STEFANO ARTISSUNCH

musiche Andrea Bianchi 

maschere e pupi Giuseppe Cordivani 

costumi Marco Nateri
luci Patrick Vitali

 

Anna Maria Di Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published.