Le console più amate della storia del videogame

Le console più amate della storia del videogame

MONDO – Aspettando l’uscita della PlayStation 5, ecco un tuffo nel passato (non commuovetevi e non fatevi prendere dalla nostalgia) per scoprire le 7 console per videogiochi a cui gli italiani si sono affezionati di più nel corso degli anni.

L’uscita prevista per autunno 2020 dell’ultima generazione di console firmata Sony sta tenendo sulle spine milioni di utenti che da mesi attendono il fatidico momento in cui sarà possibile preordinare la famigerata Playstation 5. La gran parte degli appassionati conosce bene la tensione associata all’aspettativa di una piattaforma che molto probabilmente stravolgerà la propria quotidianità. È una sensazione che tutti noi abbiamo provato fin da bambini, quando con il cuore a mille ci dirigevamo al supermercato in compagnia dei genitori, tentando in qualsiasi modo di convincerli a comprare la nuova console sulla bocca di tutti e di cui nessun bambino poteva fare a meno. MyWhere fa un tuffo nel passato selezionando per i propri lettori più nostalgici una classifica di sette console per videogiochi a cui gli italiani si sono più affezionati nel corso degli anni. Ecco dunque le console più amate della storia del videogame!

7) Microsoft Xbox 360 e la modalità multiplayer

Le console più amate della storia del videogame
Le console più amate della storia del videogame: XBOX 360

Xbox 360 è stata la seconda console prodotta da Microsoft, succeduta alla Xbox. È stata lanciata nel 2005 ed è rimasta impressa nella mente della gran parte dei millenials, che sono stati tra i primi a fruire del servizio Xbox Live. Quest’ultimo è un abbonamento cheintrodusse la modalità multiplayer, consentendo per la prima volta a due utenti in possesso di Xbox 360 di poter giocare insieme ed in contemporanea, anche se situati molto lontani tra loro.

Talvolta la console è stata soggetta a problemi tecnici e guasti di varia natura che però non hanno provocato le lamentele che susciterebbero al giorno d’oggi malfunzionamenti di questo tipo. È possibile identificare un buon numero di essi tramite delle luci rosse lampeggianti poste nella parte frontale della console. Microsoft, pur ammettendo l’esistenza di disfunzioni, si è sempre giustificata identificando i difetti come rari e presenti solo nelle prime versioni della console.

6) Nintendo DS e il suo particolare design

Le console più amate della storia del videogame: Nintendo DS

Nintendo DS è una console portatile che esordì nel 2004. Il suo design a conchiglia con due schermi al suo interno – uno dei quali tattile – ha contribuito a tenere sempre alto l’interesse da parte del pubblico e soprattutto dei più giovani per quasi sette anni, prima di essere rimpiazzata dal Nintendo 3ds. Tra le caratteristiche più apprezzate dai consumatori spiccano il supporto della connessione internet e il microfono incorporato.

5) Playstation 4 e le funzioni multimediali

Le console più amate della storia del videogame: PlayStation 4

Tra le console più apprezzate di tutti i tempi, la Playstation 4 deve parte della sua immensa celebrità alle varie funzioni multimediali introdotte nel 2013, oltre a quelle di intrattenimento videoludico già disponibili all’interno del sistema. Infatti, le grandi novità presenti sulla Playstation 4 riguardano in particolare la possibilità degli utenti di giocare in streaming dal vivo e di essere osservati in simultanea da un numero pressoché illimitato di persone.

Sony puntò molto anche sul legame della piattaforma con i social network grazie all’introduzione del nuovo tasto “share”, che permette di condividere in pochi secondi immagini o video direttamente online. Si tratta di unafunzionalità che sette anni fariuscì ad ottenere un clamoroso successo e contribuì a rendere la Playstation 4 la console più ambita e prestigiosa, creando un ampio divario di vendite che ancora oggi aspetta di essere colmato dalleconcorrenti di sempre: l’Xbox One prodotto da Microsoft e il Nintendo Wii U.

 4) Nintendo Wii e i giochi di movimento

Le console più amate della storia del videogame
Le console più amate della storia del videogame: Nintendo WII

Questa console per anni ha rappresentato la principale concorrente all’Xbox 360 e alla Playstation 3. A differenza di quest’ultime, il Nintendo Wii è riuscito a fare breccia anche nel cuore degli adulti, grazie all’innovativo sistema dotato dal Wiimote, un controller che in pochi anni spopolò in tutto il mondo grazie alla sua capacità di reagire alle forze vettrici e all’orientamento rispetto allo spazio tridimensionale, attraverso un accelerometro a tre assi presente al suo interno.

Intere famiglie si sono proiettate nel futuro giocando a bowling, tiro con l’arco, tennis, e molte altre attività grazie al gioco Wii Sports, che senza ombra di dubbio rappresenta il gioco più utilizzato per la piattaforma. Il Nintendo Wii sbarcò in Italia solo qualche settimana seguente all’ingresso nel mercato statunitense, e a distanza di quattordici anni può contare ben 101,63 milioni di unità vendute.

3) Nintendo Game Boy e la saga dei Pokémon

Le console più amate della storia del videogame
Le console più amate della storia del videogame: Nintendo Game Boy

Il Game Boy è uno strumento portatile che al giorno d’oggi è ormai finito nel dimenticatoio, ma il suo rilascio nel 1990 ha segnato l’inizio di una storia d’amore di cui molti conservano tuttora nitidi e nostalgici ricordi. La sua forma rettangolare e i videogiochi sotto forma di cartucce sono l’emblema di questa console, che ha raggiunto l’apice del suo clamoroso successo con la versione Game Boy Color, venuta alla luce nel 1998.

Il Game Boy ha l’onere di aver agito da pioniere nell’acclamata saga dei videogiochi “Pokémon”, aprendo la strada a una lunghissima serie di versioni cominciate con “Pokémon Rosso” e “Pokémon Blu”.  Furonopoi seguiti da “Pokémon oro” e Pokémon argento” per il Game Boy Color, che hanno accompagnato le giornate di innumerevoli bambini sparsi per tutto il mondo.

2) Sony Playstation 2, la più venduta di tutti i tempi

Le console più amate della storia del videogame
Le console più amate della storia del videogame: Play Station 2

La PlayStation 2 ha bissato una vera e propria rivoluzione nel panorama delle console. Si tratta della piattaforma per videogiochi più venduta della storia, con le sue155 milioni di unitàe più di 4000 giochi sviluppati. Molti di questi – FIFA e GrandTheft Auto su tutti – hanno acquisito una certa popolarità, tanto da divenire delle saghe che continuano a caratterizzarel’esperienza dei videogiochi di oggigiorno.

Questa console esordì nel 2000 e fu commercializzata per ben dodici anni, segnando una rivoluzione in quanto a design e funzionalità, i quali sono rimasti sostanzialmente invariati anche per le versioni successive, anche se in ottica Playstation 5 si prevedono dei cambiamenti più drastici.

1) Sony Playstation 1, come tutto ebbe inizio

Le console più amate della storia del videogame
Le console più amate della storia del videogame: la prima Play Station

La prima console messa in vendita da Sony è stata prodotta nel 1994, quando l’azienda giapponese faceva il primo passo per diventare il colosso delle piattaforme per videogiochi che è tuttora. Più di vent’anni fa nessuno si sarebbe mai aspettato che una console così piccola, simile a un semplice giradischi, avrebbe rivoluzionato per sempre il mondo dei videogames.

Talmente rigida da sembrare indistruttibile, bastava un movimento accidentale dei cavi elettrici per causare il suo spegnimento improvviso. Per tale motivo all’inizio è stata guardata con un certo scetticismo, ma anno dopo anno ha conquistato tutto il mondo, tant’è che moltissimi appassionati hanno deciso di custodirla in mezzo a scaffali impolverati per riapprezzarla quando la nostalgia prenderà il sopravvento.

Agli esordi in molti rimasero perplessi sul significato dei tasti raffigurati sul controller, anche se probabilmente pure al giorno d’oggi qualcuno sarebbe curioso di conoscere il motivo della scelta del triangolo, cerchio, quadrato e croce. Infatti, i designer di Playstation dovevano dare alla console un tratto che sarebbe stato ricordato da tutti e che l’avrebbe distinta da tutte le altre. Fu dunque scelto il triangolo per simboleggiare la prospettiva del giocatore, un quadrato per simboleggiare una mappa o un menu, ed infine il cerchio e la croce che sono simili ai caratteri giapponesi per il “Si” ed il “No”.

La produzione della Playstation 1 è terminata con l’ingresso nel nuovo millennio, ma nel settembre 2018 la multinazionale giapponese ha celebrato il suo venticinquesimo anniversario introducendo Playstation Classic: una nuova console caratterizzata da un design identico a quello dell’iconica Playstation 1, includendo al suo interno una ventina di videogiochi tra i più storici.

Testo di Lorenzo Messina

Autore MyWhere

One Response to "Le console più amate della storia del videogame"

  1. Stefano Maria Pantano
    Stefano Maria Pantano   10 Luglio 2020 at 21:24

    Sono sempre stato un appassionato del mondo videoludico, nerd mancato per molti aspetti. Da adolescente leggevo tonnellate di riviste di settore e volevo diventare redattore di una di queste. Ho sempre prediletto le console Nintendo, perché trovo che personaggi come Super Mario, Link, Zelda e alcuni altri, avessero un carisma diverso dagli altri. Non è un caso che il mio nickname di Instagram sia il nome dell’alter ego maschile della principessa di Hyrule. Solo i nerd avanzati capiranno. Ho posseduto quasi tutte le generazioni di console, ma non gioco assiduamente da circa 10 anni. Qualcosa in me deve aver cominciato inesorabilmente ad invecchiare. È una bellissima sorpresa trovare questi argomenti su MyWhere e mi domando come mai non abbia mai deciso di trattarli. Quando conobbi la direzione del giornale presentai soltanto la parte più pesante di me. Probabilmente mi vergognavo del bambino folle che sono sempre rimasto. Viviamo di maschere, di apparenze. Aveva ragione Pirandello…

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.