Federico Sangalli: com’è profondo il mare

Prima dell’inizio ufficiale della Milano Fashion Week sono andata a “teatro” per assistere ad un’immersione marina per conoscere la creatività dello stilista Federico Sangalli. Il palcoscenico del Teatro Arsenale di Milano è diventato passerella per una notte tra le onde impetuose di un mare che con la sua bianca schiuma emergeva diffondendo una  sottile nebbia avvolgente.

La protagonista è stata inizialmente la danza che ci ha coinvolti dalla prima uscita di un abito bianco illuminato nei profili, che ondeggiando come il mare, determinava  il movimento del vestire. Dalla profonda oscurità ecco che escono modelle contemporanee dal look minimal che s’illumina nell’accessorio.

SFILATA Federico Sangalli

Grazie alla fibra ottica il design delle borse definisce creature marine, reinterpretando mante e conchiglie.

Tra tutte ci cattura la medusa che, protagonista per la sua bioluminescenza soffusa,  ci ricorda il suo essere lattiginoso e mobile, in un fluire di onde.

La passerella “sottomarina” di Federico Sangalli vede sfilare la linea Light My Night, per l’ autunno inverno 2016/17.

Il concept dello show emerge nella luce leggera e delicata creata dalla fibra ottica smerigliata.

E’ tutto un gioco di contrasti tra il cielo notturno, ed un gioco di riflessi che puntano ai dettagli. Vivo è il contrasto tra i pieni e i vuoti, con la luce che brilla insieme alla seta fondendosi di nuovo negli abiti e accessori.

Uno spettacolo che definiremo in una sottile linea di congiunzione tra il Teatro e la Moda, che vede l’attenta regia di Donatella Bianchini e la magia delle luci di Giancarlo Salvatori e Ioannis Vafidis.

Lo stilista Federico Sangalli con la sua ospite Marina Castelnuovo (sosia ufficiale Liz Taylor)
Lo stilista Federico Sangalli con la sua ospite Marina Castelnuovo (sosia ufficiale Liz Taylor)

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.