L’Accademia di Costume e Moda dà il via al nuovo anno accademico con tante novità

L’Accademia di Costume e Moda dà il via al nuovo anno accademico con tante novità

ROMA – L’Accademia di Costume e Moda è da 50 anni polo d’eccellenza nella formazione della fashion e della storia del costume, e ha formato professionisti del sistema Moda e di grandi produzioni a livello nazionale e internazionale.

Lunedì scorso l’Accademia, al suo 50esimo anno di attività (è stata fondata nel 1964), ha dato il via all’Anno Accademico 2015-16. L’obiettivo di quest’anno sarà guidare, formare e supportare i propri studenti nel mondo del lavoro. Per farlo l’Accademia di Costume e Moda ha presentato ben 22 Borse di Studio per i Corsi Triennali, Master di I Livello e Alta Formazione; per partecipare al bando internazionale i candidati dovranno presentare un lavoro ispirato a Renè Grau, che ha disegnato il logo stesso della celebre accademia.

Durante la serata è stata inoltre presentata l’importante partnership tra l’Accademia Costume e Moda e le aziende del distretto tessile di Como e Biella, Alesik di Massimo Peverelli, Gentil Mosconi di Francesco Gentili, il Lanificio di Sordevolo di Patrizia e Damiano Perino e Ostinelli Seta di Gigi Bianchi. Una collaborazione che apre a risvolti molto interessanti: prenderà infatti il via il progetto Tessuteca, uno spazio di ricerca e conoscenza della “materia” (unico a Roma), che completerà ancor più le competenze degli studenti e li preparerà sempre meglio all’inserimento nel mondo del lavoro.

E’ stato consegnato, poi il Premio Irene Brin, giunto alla 47’ edizione:  dal 1969 infatti l’Accademia di Costume e Moda assegna il Premio Irene Brin a un giovane stilista di talento. Irene Brin – giornalista di costume, scrittrice, viaggiatrice, mercante d’arte e donna di grande cultura, intelligenza e stile – amava i giovani e si è sempre prodigata per stimolarne il successo. Vincitrice la rinomata costumista Gianna Gissi, una delle primissime allieve dell’Accademia, diplomatasi nel 1967.

Qui potete trovare l’elenco completo delle  Borse di Studio

9 borse di studio per i 3 anni accademici di frequenza per:

  • Diploma Accademico I Livello in Costume e Moda (180 crediti) in lingua italiana
  • Design dell’accessorio: Fashion Accessory Design Made in Italy in lingua inglese
  • Comunicazione di Moda: Fashion Editor- Styling e Comunication in lingua inglese

10 Borse di studio per 5 Master I Livello (1 anno accademico- 60 crediti ECTS) in lingua inglese

  • L’Arte e il Mestiere del Costumista per l’Opera Lirica e il Balletto
  • Alta Moda, Fashion Design
  • Maglieria, Creative Knitwear Design
  • Design dell’Accessorio. Pelletteria, calzatura occhiale
  • Fashion Jewellery Design

3 Borse di Studio per i Corsi Alta Formazione (9 mesi) in lingua italiana (attestato di frequenza)

  • Fashion Design
  • Comunicazione di Moda
  • Design dell’Accessorio

Accademia di Costume e Moda

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.