Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma

Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma

ROMA – La kermesse cinematografica capitolina è alle porte e in attesa di conoscere il programma completo, ecco una carrellata con le immagini copertina della storia della Festa. Quella di quest’anno, ritraente la divina Greta Garbo è davvero la più bella?

Il fascino misterioso e i lineamenti delicati di Greta Garbo sono i protagonisti della locandina ufficiale della 14a Festa del Cinema di Roma. La motivazione la spiega direttamente Antonio Monda, al timone dell’organizzazione della kermesse capitolina da 5 anni: “In Viale del Tramonto, la protagonista Norma Desmond rimpiange il cinema muto, in cui non c’era bisogno di dialoghi: ‘Noi avevamo le facce’, dice, ma poi ci ripensa e aggiunge: ‘Solo una l’aveva, la Garbo’. L’immagine scelta per la Festa” – dichiara il Direttore Artistico – “celebra il volto e la grandezza della divina Garbo, proprio nel suo primo film sonoro The Kiss: è un’immagine piena di mistero e sensualità, che ne celebra il fascino irresistibile e senza tempo”

La perfezione del suo volto e il suo fascino conturbante valsero a Greta Garbo l’appellativo di ‘divina’. Nata in Svezia ma naturalizzata in America, Greta Garbo è la prima grande icona di bellezza della settima arte, simbolo di quella femminilità degli anni ’20 che si impose in tutto il mondo e che seppe conquistare il pubblico con il suo carisma e magnetismo.

Greta Garbo è solo l’ultima grande diva del cinema ad essere scelta per rappresentare la Festa del Cinema che negli ultimi ci ha regalato delle locandine a dir poco strepitose.

TUTTE LE LOCANDINE DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

L’immagine che ritrae la Garbo nel suo primo film sonoro The Kiss è davvero la locandina più bella della storia della manifestazione? Per rispondere alla domanda, occorre andarle a vedere tutte queste immagini copertina, per decretare finalmente la migliore di tutte.

La scelta di accompagnare un personaggio iconico del cinema alla Festa del Cinema di Roma è una scelta intrapresa 5 anni fa dall’attuale direttore artistico Antonio Monda. Dal 2006 al 2014 infatti, il trend era quello di selezionare locandine molto sobrie, che quasi sempre, ritraevano un tratto distintivo della città di Roma.

Locandine Festa del Cinema dal 2006 al 2014

Ecco in gallery una carrellata delle locandine della kermesse dal 2006 al 2014.

2015 – VIRNA LISI

Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma
Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma: Virna Lisi

Dal 2015 si cambia tendenza. D’ora in poi, ogni edizione dovrà avere una sua madrina spirituale e nel primo anno di Monda, la diva scelta è Virna Lisi, scomparsa un anno prima.

Ecco la motivazione: “Per alcuni gli scenari, gli studios e le location che offre Roma sono familiari. Per altri, la decima Festa del Cinema sarà l’opportunità per avvicinarsi alla Città Eterna e scoprirne il fascino con un’esperienza diretta e reale, senza il filtro dei ciak e delle macchine da presa. E tra loro, qualcuno rimarrà talmente affascinato da Roma da volerla scegliere come residenza abituale, come fece Virna Lisi”.

L’iniziativa piace parecchio al pubblico che riconosce nella Lisa un’attrice internazionale dalle qualità artistiche indiscusse, che aveva scelto Roma come sua città.

2016 – GENE KELLY E CYD CHARISSE

Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma: Gene Kelly e Cyd Charisse

Leggerezza, forza e fantasia: in due parole, Gene Kelly. Per l’edizione del 2016, la numero 11 della Festa, gli organizzatori omaggiano l’artista americano. L’immagine scelta – concessa in utilizzo dal Gene Kelly Image Trust e da Time Inc. – è uno scatto del fotografo di LIFE magazine J. R. Eyerman, che cattura un istante magico sul set di Singin’ in the Rain, durante le prove di una delle scene più memorabili del film: nel corso di una festa, Gene Kelly immagina di danzare con Cyd Charisse e la foto ritrae, con grazia e armonia, il loro incontro onirico.

L’immagine scelta racchiude perfettamente il senso di eleganza e gioia che voglio attribuire alla Festa – dichiarò il direttore artistico Antonio MondaIl gesto di Cyd Charisse e Gene Kelly ci regala una dimensione di sogno. Voglio ricordare che questo capolavoro del cinema è riuscito ad essere nello stesso tempo popolare e raffinato”.

2017 – AUDREY HEPBURN

Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma
Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma: Audrey Hepburn

L’anno seguente una ventata di divismo americano invade il Parco della Musica. La diva scelta per rappresentare la Festa di Roma è la mitica Audrey Hepburn, un’icona di classe naturale che ha fatto la storia del cinema e profondamente legata alla città eterna dove si rese protagonista dell’indimenticabile “Vacanze Romane”.

Lo scatto originale è stato realizzato dal fotografo David Seymour riproduce l’attrice durante le riprese del film Cenerentola a Parigi.

Monda, in conferenza stampa, motiva così la scelta: “Poche attrici comunicano un’idea di grazia e raffinatezza come Audrey Hepburn. Ritengo che sia un simbolo perfetto della Festa che stiamo cercando di costruire, in particolare in questa immagine piena di gioia ed eleganza”.

2018 – PETER SELLERS

Le migliori locandine della Festa del Cinema di Roma: Peter Sellers

Lo scorso anno, sorprendentemente, è stata scelta una “madrina” un po’ particolare. Il protagonista dell’immagine ufficiale della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, si è rivelato essere il grande Peter Sellers. Amato da pubblici estremamente diversi, che hanno saputo apprezzare la straordinaria carica comica, la brillante imprevedibilità delle sue interpretazioni e le eccellenti prove in ruoli drammatici, Peter Sellers è ritratto nei panni del suo personaggio più conosciuto, l’ispettore Jacques Clouseau, protagonista della serie La Pantera Rosa.

Lo scatto è realizzato dal fotografo britannico Terry O’Neill, celebre in tutto il mondo per aver immortalato innumerevoli personalità del mondo della musica e del cinema, dai Beatles ai Rolling Stones, dalla famiglia reale britannica alle star di Hollywood.

Nell’immagine ufficiale della Festa del Cinema 2018, Peter Sellers è colto in flagrante da Terry O’Neill che cattura tutta la sua ironia e il suo stupore: l’ispettore punta diretto al pubblico e lo rende protagonista dell’evento.

Di seguito, la motivazione raccontata ancora una volta da Monda: “Quest’anno sono felice di aggiungere anche l’ironia, e Peter Sellers, in questo, è stato un maestro. Non è stato soltanto un genio comico, ma un attore grandissimo e versatile, come dimostrano le sue magnifiche interpretazioni per maestri diversissimi quali Stanley Kubrick, Vittorio De Sica, Hal Ashby, Blake Edwards, Alexander Mackendrick e molti altri”.

Si possono dire molte cose sulla Festa del Cinema di Roma e sulle kermesse cinematografiche in generale, ma sulla bellezza delle ultime locandine non si può proprio discutere. Sono davvero bellissime e sceglierne una invece che un’altra, sarebbe un torto troppo grande da fare a queste icone senza tempo.

 

Vi ricordiamo che la quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si terrà a Roma dal 17 al 27 ottobre 2019

Sito Ufficiale

 

 

 

 

 

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.