Gelato Festival, trionfa la Frutta di pistacchio di Adam Fazekas

Gelato Festival, trionfa la Frutta di pistacchio di Adam Fazekas

ROMA – Il giovane magiaro conquista tutti a Villa Borghese e vola alla finalissima del Gelato Festival World Masters 2021. Sul podio della “Next Generation” anche la svedese Amanuel e l’olandese Janssen. Il Tour della kermesse continua, prossima tappa a Torino!

È il gelatiere ungherese Adam Fazekas, a volare dritto alla finalissima dei Gelato Festival World Masters 2021 in rappresentanza degli Under30: l’esito della “Next Generation” – la gara andata in scena nel weekend a Villa Borghese in seno al Gelato Festival 2019 – ha premiato lo chef magiaro della gelateria Fazeks Cukrászda di Budapest e il suo “Frutta di pistacchio”. Sul podio sono saliti anche la svedese Hosanna Amanuel, vincitrice della giuria tecnica con il suo “Almond Deluxe”, e l’olandese Steff Janssen con un gusto a base di albicocca e mandorla. La sfida del Tonda Challenge lanciata da Ifi a tutti i gelatieri in gara con l’obiettivo di creare la coppetta perfetta da 60 grammi è stata vinta dallo spagnolo Stefano Rosso Viera della gelateria Fragola di Tenerife con due pesate da 58 e da 60 grammi.

Superando la concorrenza degli altri 13 giovanissimi gelatieri provenienti da 6 Paesi, Adam Fazekas ha conquistato la medaglia d’oro realizzata dall’orafo Paolo Penko e il diritto di accedere alla finalissima a 36 in programma nel settembre 2021, la sfida per i migliori gelatieri artigianali del pianeta che ha già visto qualificarsi i gelatieri Eugenio Morrone (vincitore della All Stars l’anno scorso) e Giuseppe Cimino (vincitore della prima finale tedesca), più i primi due finalisti “americani” Mike Guerriero e Diego Comparin. In due giorni di assaggi, Roma ha degustato complessivamente quasi due tonnellate di gelato artigianale di alta qualità – oltre a quelli in gara c’erano il gusto di AirItaly realizzato ad hoc da Massimiliano Scotti, quelli dell’Associazione Italiana Gelatieri capitanati da Eugenio Morrone e quelli della tradizione siciliana di Elenka – e assistito al cooking show dello chef Massimo Viglietti.

PER DUE GIORNI ROMA CAPITALE DEL GELATO

Adam Fazekas
Gelato Festival, il podio: da sinistra, l’olandese Steff Janssen, l’ungherese Adam Fazekas e la svedese Hosanna Amanuel

Gusti innovativi, accostamenti inusuali, ingredienti curiosi come il popcorn: il tour del Gelato Festival 2019 ha fatto tappa a Villa Borghese portando nella capitale i migliori 14 gelatieri artigianali “under 30” al mondo.

L’evento ha trasformato la Città Eterna nella capitale del gelato all’interno di Villa Borghese sabato 13 e domenica 14 aprile (orario dalle 11 alle 19). Ognuno dei 14 giovani gelatieri ha proposto un gusto inedito. Tra questi il gelato al popcorn, alla pesca e basilico o al lampone speziato fermentato, il cheesecake all’arancia rossa e quello con limone e carote, il biscotto e caramello. E ancora: gelato alle mandorle caramellate e vaniglia, oppure alla mandorla e albicocca. Fuori gara ma in degustazione, invece, i gusti dell’Associazione Italiana Gelatieri selezionati da Eugenio Morrone.

IL TOUR EUROPEO PROSEGUE CON TAPPA A TORINO!

gelato festival Adam Fazekas

Adesso la manifestazione – organizzata in collaborazione con i partner strategici Carpigiani (leader mondiale nella produzione di macchine per la gelateria) e Sigep – Italian Exhibition Group (fiera leader internazionale del gelato, del dolciario artigianale, del caffè e della panificazione per il canale foodservice), con Air Italy (la compagnia aerea che offre voli diretti in Italia, Africa, Usa e Canada) come global partner e Intesa Sanpaolo (il gruppo bancario leader in Italia in tutti i settori di attività: retail, corporate e wealth management) come top sponsor Italia – si sposta a Torino, in piazza Vittorio Veneto, dove arriverà il 27 e 28 aprile. Il tour italiano si concluderà in piazza Cannone a Milano il 4 e 5 maggio tra assaggi, iniziative a tema e laboratori didattici allestiti all’interno dei tre grandi food truck da 13 metri, incluso il “Buontalenti” che rappresenta il più grande laboratorio mobile di produzione di gelato al mondo. Da fine maggio il Gelato Festival si sposterà all’estero con le tappe a Berlino (1-2 giugno), Varsavia (8-9 giugno), a Baden (Vienna) il 19-20 giugno, Londra (29-30 giugno) e infine Barcelona (6-7 luglio).

INFO E CONCLUSIONI FINALI

 Adam Fazekas gelato festival

Il Gelato Festival ha debuttato a Firenze nel 2010 ispirandosi all’ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Da allora la manifestazione ha allargato i propri confini espandendosi prima nel resto d’Italia, poi in Europa e – dal 2017 – anche negli Stati Uniti, con un totale di 64 Festival realizzati, prima di abbracciare tutto il pianeta col campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021.

Gelato Festival

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

Leave a Reply

Your email address will not be published.