Fabio Bussotti e la settima indagine del Commissario Bertone, con La Ragazza di Hopper

Fabio Bussotti e la settima indagine del Commissario Bertone, con La Ragazza di Hopper

ITALIA – La Ragazza di Hopper è il nuovo romanzo di Fabio Bussotti, edito da Mincione edizioni, che ci trasporta in una nuova indagine del Commissario molisano Bertone nel rione Esquilino della capitale. L’autore Fabio Bussotti ci regala ancora una volta un nuovo quadro, La Ragazza di Hopper. Dopo Keats, Borges, Velazquez, Borromini, Beckett e […]

Edward Hopper e la genialità della solitudine

Edward Hopper e la genialità della solitudine

ROMA – Non sono un seguace dell’artista Edward Hopper, né un esperto di arte. Eppure i suoi quadri esposti al Vittoriano (lo saranno fino a Febbraio) mi hanno spinto a parlarne. Le pagine di MyWhere hanno lo scopo di raccontare emozioni e posso assicurarvi che Hopper, assieme ai temi che la sua arte e la sua […]

Luce con muri. Storie da Edward Hopper

Luce con muri. Storie da Edward Hopper

ROMA – Luce con muri. Storie da Edward Hopper, è un piccolo libro ma che racchiude in sé tutta la forza dell’artista. Michele Mozzati costruisce il dialogo delle immagini dell’artista americano. Hopper ha narrato storie. Ha fermato l’attimo. Ha cristallizzato il tempo. Si potrebbe riassumere così la straordinaria opera di Edward Hopper (1882-1967), pittore e uomo […]

Edward Hopper a Bologna

Edward Hopper a Bologna

I am slightly inhuman.. all I ever wanted to do was to paint sunlight on the side of a house. (E. Hopper)   Edward Hopper è l’artista americano che più di altri ha inciso un solco profondo nella storia dell’arte del suo Paese, non per niente tale era la sua notorietà che  il Time gli dedicò […]

La SEDIA: oggetto e soggetto delle grandi opere d’arte

La SEDIA: oggetto e soggetto delle grandi opere d’arte

Non aveva torto Albert Einstein, il genio che per tutta la sua esistenza ha desiderato – e in parte avuto – una vita vissuta nell’intensità e semplicità; non aveva torto se è sua la frase attribuitagli: “Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos’altro necessita un uomo per essere felice?”. […]