Hamilton-Ferrari: una coppia da sogno!

Hamilton-Ferrari: una coppia da sogno!

MONDO – Hamilton-Ferrari dal 2025 è fatta. Un fulmine a ciel sereno nel mondo del motorsport. Una notizia incredibile che affascina tutti, un sogno per Lewis e, forse, anche per i tifosi del Cavallino.

Lewis Hamilton non lo ha mai nascosto. Un giorno sarebbe voluto andare in Ferrari, perché la Ferrari ha sempre affascinato tutti. E anche chi dice di non tifare Ferrari, tifa Ferrari. Hamilton-Ferrari è cosa fatta.

Quel giorno è (quasi) arrivato. Bisognerà attendere il 2025 per vedere il 7 volte campione del mondo di Formula 1 vestire la casacca rossa.

Giovedì 1 febbraio è stato un giorno storico per il mondo della F1. Nessuno ci credeva in quelle ore di fermento social. Twitter (scusate, X), Instagram, Facebook andavano a mille all’ore con notizie che rimbalzavano da più testate. Più che inizio febbraio, si pensava a inizio aprile con l’immancabile pesce.

Invece no. Tanto che Toto Wolff convoca tutti nella factory. Allora si fa seria, la notizia è vera, pensano tutti. Sì, è vera. Passa qualche ora e arriva l’annuncio della Mercedes. Lewis Hamilton a fine 2024 non sarà più un pilota del team inglese. Dal 2025 si aggregherà al team Ferrari.

Tutto vero. Anzi, verissimo. Qualcosa di incredibile dopo un decennio di successi. Lewis avrebbe potuto avere tutto dal team, sarebbe potuto essere chiunque avesse voluto.

Invece no. Si è rimesso in gioco, ancora una volta, alla soglia dei 40 anni. Molti la definiscono un’operazione di marketing di Elkann, considerando anche i vociferati 100 milioni che andrebbe a guadagnare. Pseudo tifosi e intenditori parlano di un pilota bollito. Ma Hamilton è tutto, fuorché bollito.

Pilota ancora estremamente veloce, affidabile che porta in dote un bagaglio tecnico non indifferente e, con tutta probabilità, ingegneri direttamente da Brackley. Un pilota da titolo con la macchina giusta. Dovrà fare i conti con Charles Leclerc, fresco di rinnovo contrattuale, con il quale i rapporti sono ottimi. Ma si sa, il vento fa in fretta a cambiare, vero Rosberg?

Per la scuderia di Maranello un’accoppiata da sogno, da sogno Mondiale.

Chi rimane fregato da questa operazione? Carlos Sainz Jr. Il pilota spagnolo viene appiedato con suo grande rammarico. Mai troppo amato dalla tifoseria per il suo spirito, forse, poco ferrarista e per aver “giocato” troppo con il compagno di squadra. Per il 2024 sarà un problema averlo tra le proprie fila?

Per quello che mi riguarda non meritava questo trattamento (anche se immagino le cose fossero chiare) né questo astio da parte dei tifosi che lo hanno visto solo come un problema all’ascesa del tanto amato Leclerc.

Adesso si volta pagina. Tempo di aspettare e sognare un 2025 che si prospetta pazzesco. Non solo per questa nuova accoppiata Hamilton-Ferrari (e la coppia Hamilton-Leclerc, la più forte della griglia). Perché adesso, in estate probabilmente, ci sarà un effetto domino su tutte le altre squadre.

Chi andrà in Mercedes, tanto per cominciare. Le mie fiches le butterei su Alonso, Ricciardo o la promozione di Kimi Antonelli dovesse far bene in F2. Sinceramente non vedo né SchumacherOcon (piloti in orbita Mercedes) come seri candidati al sedile.

Il 2025 è ancora lontano, ma è già entrato nel vivo.

L’attesa sarà lunga. Nel frattempo, godiamoci semplicemente la notizia, volando con la fantasia e con le provocazioni: se fosse proprio lui, l’odiato nemico inglese, a riportare il titolo a Maranello?

Francesco Frosini
Latest posts by Francesco Frosini (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.