Dopo Pasqua, cosa fare con la cioccolata rimasta?

Dopo Pasqua, cosa fare con la cioccolata rimasta?

ITALIA – Come ogni anno in questo periodo, cominciamo a pensare alle calorie in più che abbiamo ingurgitato, raddoppiate in questa Pasqua 2020 che ci ha visto costretti tra le 4 mura di casa senza poter andar a correre almeno per smaltire i sensi di colpa. Per #iorestoacasa dobbiamo impegnare il nostro tempo pensando anche al nostro benessere e allora viene spontanea la domanda: cosa fare con la cioccolata rimasta? Ecco alcuni rimedi gustosi e salutari per sfruttare al meglio gli avanzi dell’uovo di Pasqua.

Che sia al latte o extrafondente, bianco o con le nocciole, dopo aver scartato qualche fantastico e coloratissimo uovo, in tutte le case rimarrà sicuramente tantissima cioccolata e allora abbiamo chiesto alla nutrizionista, Dottoressa Eleonora Ambrosini, di consigliarci qualche rapida, golosa, salutare e soprattutto light ricetta per adoperare nel migliore dei modi il re dei dolci: sua maestà il cioccolato!

Dopo i pranzi pasquali abbiamo solo sensi di colpa ma…. Il cioccolato fa solo danni…?

Mi piacerebbe per prima cosa elencarvi alcuni dei benefici che apporta nel nostro organismo questo super alimento, purché sia un prodotto di qualità e introdotto nelle giuste quantità. Quindi quel famoso quadratino al giorno di cioccolato fondente, con una percentuale di cacao almeno del 70%, è la misura giusta per ottenere tutti i benefici e non avere sensi di colpa nei confronti del nostro girovita.

Cioccolata

Bene! Quindi a questo proposito ci può raccontare quali sono le più importanti proprietà del cioccolato?

Il cioccolato fondente è una ricchissima fonte di polifenoli, in particolare modo dei flavonoidi, antiossidanti per eccellenza che svolgono un ruolo protettivo per il nostro sistema cardiovascolare; il cacao contiene inoltre la teobromina, una sostanza con proprietà vasodilatatrici che ci aiuterà a tenere sotto controllo i valori della pressione arteriosa.

E’ vero che il cioccolato dà la carica e rende allegri?

Si, è vero; il cioccolato ha un forte potere antistress, in quanto la feniletilemina (sostanza sempre nel cacao contenuta) svolge un’azione più che positiva sull’umore favorendo la produzione della famosa serotonina, l’ormone del buonumore che agisce direttamente sul cervello predisponendolo alla positività. Inoltre ci dà anche energia grazie alla caffeina, è un’ottima fonte di magnesio e potassio, due sali minerali importantissimi soprattutto per recuperare le energie spese dopo una sessione di attività fisica. Per non parlare del potentissimo potere afrodisiaco che svolge!

Non ci resta quindi che scoprire qualche ricetta veloce e semplice per utilizzare la cioccolata rimasta.

Mi raccomando, rigorosamente fondente, che contiene tutte le sostanze di cui abbiamo parlato ed è povera in calorie e ricca di grassi buoni, cioccolato fondente e frutta fresca: un grande classico, ma sempre goloso e rapido! Ecco la ricetta:

  • tagliare a pezzettini della frutta fresca, (kiwi, fragole e ananas) e con uno stuzzicadenti immergerla nella cioccolata che avrete precedentemente fatto sciogliere a bagno maria
  • disporre poi gli spiedini di frutta su una teglia su di un foglio di carta da forno e lasciare raffreddare.
  • Con la stessa procedura si possono utilizzare anche le mandorle, aiutandoti con un cucchiaio per creare le giuste porzioni, il gusto è assicurato!
  • Crea tutte mini dosi di cioccolato fondente e mettile in un barattolo, ogni giorno potrai prenderne un pezzetto e gustarlo insieme ad un caffè, possibilmente amaro, per ritrovare l’energia durante una pausa in ufficio;
  • grattugia la cioccolata fondente in scaglie, potrai inserirla nel tuo yogurt bianco assieme ad una manciata di muesli per creare una sana e ricca colazione.

Avanzi di cioccolata FOTO MYWHERE

Bene questo suggerimento mi sembra semplice da realizzare. Ci proveremo. Oppure, ha altre ricette?

  • cioccolatini light al cocco: procuratevi il cocco rapé (in scaglie) e amalgamatelo con dello yogurt greco, create delle monoporzioni, come quelle del famosissimo bounty, mettete in frigo e fate raffreddare;
  • subito dopo copriteli con del cioccolato fondente e rimettete in frigo; questa è veramente una variante salutare e poco calorica;

Ancora un’altra:

  • tavolette di cioccolato fatte in casa: sciogliere la cioccolata a bagno maria e riempire gli stampi per le tavolette con il cioccolato sciolto, puoi decorarle a tuoi piacimento con della frutta fresca o secca o disidratata, con del riso soffiato, o con quello che preferisci e metti il tutto in freezer per 1 ora; appena pronte puoi anche impacchettarle con della carta di plastica trasparente e regalarle a tutti i commensali.

Avanzi di cioccolata FOTO MYWHERE

“9 persone su 10 amano il cioccolato. La decima mente” (John Tullius).

Fabiola Cinque

4 Responses to "Dopo Pasqua, cosa fare con la cioccolata rimasta?"

Leave a Reply

Your email address will not be published.